Una 44 Magnum per l’ispettore Callaghan – la pistola più potente che c’è

1973. Regia di Ted Post con Clint Eastwood. Scritto da John Milius e Michael Cimino. Musiche di Lalo Shifrin.

Trama: Dirty Harry deve affrontare una banda di poliziotti fa giustizia per conto proprio.

Il più lungo di tutta la serie, mette in chiaro gli intenti di Harry “la carogna”, un uomo violento che fa di tutto pur di fermare i cattivi ma che resta comunque fedele alla legge e rifiuta esplicitamente il comportamento dei suoi colleghi vigilantes che ammazzano liberamente chiunque infrange la legge.

Cose belle: i titoli di testa con la 44 magnum. La rapina al supermercato. il tentato dirottamento aereo. La tizia uccisa nel taxi. Le espressioni e le frasi epiche di Clint.

“Mi scusi comandante, la domanda le sembrerà sciocca, ma lei sa pilotare?”

“No. Mai preso una lezione.”

*Lo stile dei titoli di testa di Il Serpente all’ombra dell’Aquila (1978) è identico a questo solo che invece della 44 Magnum c’è Jackie Chan che fa mosse di kong fu. Yuen Woo Ping ha voluto citare Dirty Harry o solo coincidenza? Non lo sapremo mai…